Streghe Alpe di Siusi: a cavallo (di una scopa) tra leggende e realtà

Herbst

Tremate, tremate, le streghe son tornate all’Alpe di Siusi!

Streghe sull’Alpe di Siusi: con l’arrivo del Cristianesimo i riti propiziatori furono demonizzati e le donne che li praticavano diventarono streghe.

Streghe Alpe di Siusi: una lunga tradizione. Tra il 1506 e il 1510 al Castello di Presule si svolsero nove processi contro presunte streghe. Le donne furono condannate e uccise nei modi più crudeli. La caccia alle streghe sull’Alpe di Siusi e non solo durò fino all’inizio del XVIII secolo, uno dei motivi principali era cercare un capro espiatorio su cui scaricare le frustrazioni causate da tragedie come fame e carestie. Nella zona dello Sciliar figure mitologiche e leggende fanno parte della vita quotidiana e sono considerate delle specie di “mascotte”, simbolo di un territorio magico e ricco di misteri.

Chi ha paura delle streghe dell’Alpe di Siusi? Nessuno, ormai fanno parte della comunità. Insegnano a sciare ai bambini (la strega Nix dispensa preziosi consigli), si ritrovano su gite e sentieri dedicati a loro e il giovedì sera si radunano per scatenare temporali sullo Sciliar. Pare che la strega più vecchia ami sedersi sulle panchine di Bullaccia ad ammirare il panorama.

Vi siete incuriositi e volete vederle anche voi? Allora vi aspettiamo all’Hotel Ritterhof l’ideale punto di partenza per gite ed escursioni sull’Alpe di Siusi!

Richiesta veloce

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.
Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità orientata alle tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, clicca qui Se accedi a un qualunque elemento tranne che al link sopra indicato, acconsenti automaticamente all’uso dei cookie.
ok