Strudel

Setacciare la farina sul piano di lavoro e impastarla con l’uovo, il sale e l’olio con una mano. Con l’altra mano aggiungere l’acqua a poco a poco secondo la necessità, finché la pasta non avrà raggiunto la consistenza giusta; a questo punto continuare a impastare con forza con entrambe le mani, finché la pasta non sarà liscia ed elastica. Darle la forma di una palla e spennellarla d’olio, poi lasciarla riposare per mezz’ora. Nel frattempo sbucciare le mele, storsolarle e tagliare a fettine sottili; abbrustolire leggermente il pangrattato nel burro.
Spianare la pasta con il matterello su un telo infarinato, stenderla in una sfoglia sottilissima, che però non si rompa; spennellarla con una parte del burro fuso e intiepidito. Cospargere 2/3 della superficie della pasta con il pangrattato, disporvi sopra le mele a fettine, lo zucchero, la cannella, la scorza di limone grattugiata, le uvette e i pinoli; tagliare via gli orli più spessi della pasta. A questo punto arrotolare lo strudel aiutandosi con il telo, in modo da racchiudervi il ripieno. Disporre lo strudel in una teglia imburrata o sulla piastra del forno, spennellarlo con il burro rimanente e cuocerlo per mezz’ora a 220°. Cospargerlo di zucchero a velo e servirlo ancora tiepido. Si accompagna molto bene con panna semimontata.

Vi auguriamo buona riuscita!

Famiglia Oberhofer
e tutto il team gastronomico del Ritterhof assieme allo chef Leo

Famiglia Oberhofer

News

Più che semplici caldarroste
23.09.2020

La cultura del Törggelen in Alto Adige

L'Alto Adige è noto per la sua eccellente cucina e offre svariate specialità culinarie. In autunno, per esempio, è la volta del Törggelen [...]

Leggi di più
Escursione circolare di Laranza
10.09.2020

Una passeggiata da “Re”

Il mese di settembre è perfetto per le escursioni di fine estate: fresche temperature, una natura magica. Ecco il nostro suggerimento per [...]

Leggi di più

Richiesta veloce

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.